Hotel Botanico San Lazzaro: la sua storia e i suoi Giardini

La Costiera Amalfitana è da sempre luogo di vacanze e meta turistica d’eccellenza per tanti visitatori, italiani e stranieri, ed è proprio per questo che qui si possono trovare strutture ricettive di elevato livello, come l’Hotel Botanico San Lazzaro.

Esclusivo e circondato dai terrazzamenti dell’antico quartiere di Maiori, che prende il nome di borgata del Lazzaro, l’Hotel Botanico San Lazzaro è un boutique hotel a 5 stelle, che si affaccia sul mare, regalando ai suoi visitatori una veduta spettacolare sulla costiera e sul mare.

La struttura e Beniamino Cimini

Panorama visto dall'Hotel Botanico San Lazzaro

Panorama visto dall’Hotel Botanico San Lazzaro. Foto: Hotel Botanico San Lazzaro

Forse poche persone al di fuori della Costiera conoscono la figura di Beniamino Cimini: a lui sono dedicati i giardini dell’Hotel Botanico San Lazzaro, che lo rendono così particolare rispetto ai tanti altri hotel della zona.

Ma chi è Beniamino Cimini?

Egli fu una figura fondamentale nella storia dell’hotel e della piccola Maiori, in quanto accostò alla coltivazione dei limoni, tipica delle terre amalfitane, anche la cura per le piante esotiche.

Nato da una delle famiglie più importanti di Maiori, che si occupava della fabbricazione della carta, Beniamino fu nominato sindaco di Maiori per dieci anni, durante i quali la coltivazione dei limoni crebbe, fino a diventare una peculiarità del tratto di costa che comprende la Penisola sorrentina e la Costiera amalfitana.

Beniamino destinò alla coltivazione dei limoni anche alcune delle sue proprietà, tra le quali un fondo agricolo in particolare.

Qui, per dare lavoro agli abitanti di Maiori in ristrettezze economiche, il sindaco fece costruire un grande edificio, il quale restò incompiuto per molto tempo e che oggi è sede dell’Hotel Botanico San Lazzaro.

L’hotel e i Giardini di Beniamino Cimini

Alla fine degli anni ’70, il complesso venne ristrutturato e destinato all’attività turistico-recettiva dal 2010, affermandosi da subito come un unicum tra gli hotel a Maiori e un’eccellenza a livello mondiale.

Inoltre, furono realizzati dei giardini intitolati a Beniamino, che tutt’ora si estendono su un’area di 2,5 ettari e sono luogo in cui trovano riparo una serie di piante esotiche, un parco botanico e un giardino di limoni.

Tutte queste aree sono collegate tra di loro con rampe e piccole scale e sono state realizzate sui terrazzamenti della struttura, che caratterizzano un po’ tutta la Costiera.

I visitatori si arrampicano lungo il sentiero di rampe e scale per raggiungere le tre zone, per ammirare la grande varietà di piante che vi sono raccolte o per rilassarsi, godendo dell’incredibile panorama del luogo.

Oltre che agli ospiti dell’hotel, i giardini di Beniamino Cimini sono visitabili anche da persone esterne.

La struttura offre una serie di servizi, che pongono il cliente al centro dell’attenzione e della cura di tutto lo staff e che rendono un soggiorno presso essa un’esperienza davvero indimenticabile.

 

Foto: Hotel Botanico San Lazzaro

Mostra commenti

No Responses Yet

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.